Archivio | Software

Web Marketing tools – Firefox Plugin


Blog SEO Software

Ho recentemente installato un paio di plugin per Firefox veramente utili per chi si occupa di online marketing.

  • Screenshot SEO linksSEO links: quando il puntatore del mouse passa sopra a qualche collegamento ipertestuale, questa estensione fa apparire un box in sovraimpressione che mostrano i link in entrata alla pagina che si sta guardando e il ranking per la stringa contenuta nel link nei tre principali motori di ricerca: Google, Yahoo e MSN.
  • Screenshot Blogger Web CommentsBlogger Web Comments: un’idea molto semplice per un tool utilissimo per chi voglia controllare la reputazione online di un sito. Questa estensione esegue automaticamente una ricerca sul motore di ricerca blog di Google, mostrando con un click del mouse tutti gli articoli di blog che linkano la pagina in una finestrella in sovraimpressione. Il risultato è una lista di commenti riferiti al sito che si sta visualizzando, direttamente dalla blogosfera.

Entrambe le estensioni sono molto leggere e veloci, e si possono disattivare con un semplice click del mouse sulla barra di stato del browser.

Scritto in Blog, SEO, SoftwareCommenti (7)

Mozilla Veneto


Software

Marco Silvestri, sviluppatore veronese, ha sviluppato un’interfaccia per Firefox in lingua veneta.
Il dialetto veneto è sempre stato bistrattato e oggetto di scherno (in tv si parla spesso con accento romano, milanese o napoletano, ma solo i comici parlano con accento veneto): lodevole questo progetto anti-global-english (per assurdo quest’espressione è proprio in inglese… :-? ) per mantenere viva la lingua dei nostri padri, che è parte della nostra cultura e tradizioni.
Ulteriori informazioni su Mozilla Veneto.

Scritto in SoftwareCommenti (1)

WordPress 2.0


Blog Software

Avevo appena finito di configurare la nuova piattaforma per Online Marketing Blog con WordPress, ed ecco che devo ricominciare a mettere mano ai sorgenti php: è disponibile la nuova release di WordPress: 2.0!
Wordpress ora (forse lo faceva già prima?!?) offre anche l’hosting gratuito sui propri server, su un dominio di terzo livello (come nomeblog.wordpress.org), e si propone quindi come un antagonista diretto di piattaforme tutto-online come blogger, splinder, ecc…
Il processo di upgrade sembra abbastanza lungo, a giudicare dal tutorial (disponibile anche in italiano): ancora non ho trovato una lista dei miglioramenti dalla vecchia versione, e non ho ancora deciso se valga la pena fare l’upgrade.

Scritto in Blog, SoftwareCommenti (0)

Firefox 1.5 è arrivato


Software

Sul blog Inside Firefox (che fantasia nella scelta del nome… :) è finalmente apparsa la notizia: è disponibile per il download Firefox versione 1.5, la nuova definitiva.

A Better Web Experience
Firefox 1.5 has an intuitive interface and blocks viruses, spyware, and popup ads. It delivers web pages faster than ever. And it’s easy to install and import your favorites. Packed with useful features like tabbed browsing, Live Bookmarks, and an integrated Search bar, Firefox will change the way you experience the Web, for the better.

Questa nuova versione integra varie novità: la maggiore è il nuovo motore di render html, molto più veloce del precedente.
Con questa ulteriore release, Firefox si conferma il maggior antagonista del prodotto microsoft, che da parte sua continua a perdere quote di mercato, nell’attesa dell’uscita del prossimo Explorer…

Detto tra noi, con l’integrazione (utilissima) del tabbed browsing, le centinaia di estensioni installabili, e le skin e i temi personalizzabili, ormai uso explorer solo per un confronto di render dei css sulle pagine che mi trovo a sviluppare.

Support Firefox! :)

Scritto in SoftwareCommenti (4)

Google Reader fa sul serio


Blog Software

Google reader sponsored linkLa settimana scorsa ho scoperto e testato il Google RSS Reader, un’applicazione web-based per la lettura di informazioni in formato RSS XML. Ora scopro che questa beta viene lanciata da Google come un link sponsorizzato, in testa agli altri risultati (la vecchia premium position), per la chiave di ricerca feed reader. Faccio una seconda ricerca, e non c’è più… dei test per vedere quanto può essere appetibile un prodotto del genere? Google reader organic resultPoco sotto, tra i risultati naturali, ecco apparire di nuovo il nostro reader… seguito da vicino da un diretto concorrente, un’altro news aggregator via web. Guarda caso, un’applicazione edita da una piattaforma di blogging, a sua volta appartenente a… Ask Jeeves.
La realtà dei blog è ogni giorno più importante, e con essa il mercato potenziale collegato, i maggiori players stanno già muovendosi.

Scritto in Blog, SoftwareCommenti (0)

Feed the world


Blog Software

Dai Google Labs, nell’ottica di offrire nuovi strumenti integrati via web browser (e di trovare nuovi canali per l’advertising a pagamento, certo), come già l’esperimento di grande successo GMail, hanno messo online un RSS reader free.
E’ ancora una beta (ehm, anche Gmail è ancora in beta, per la verità…), con qualche problemino di velocità ed inceppamenti, ma il progetto sembra valido e funzionale. Un click all’annuncio sul Google Blog: Feed the world.

Scritto in Blog, SoftwareCommenti (0)

This is posted using MS Word! :-)


Software

Non resisto a ciò che è nuovo, ed in particolare quando (anche indirettamente) è marchiato Google!
Veramente comoda questa nuova integrazione in Word?

Scritto in SoftwareCommenti (0)

Emule Plus


Software

C’era una volta in fondo al bosco del P2P un principino di nome Napster, poi arrivò la strega RIAA che gli segò le gambe ed il naso lungo: “Bugie bugie, sei solo un piratone nato in un garage!”. Napster morì, e dalle sue ceneri nacque un negozio di musica.
Allora il Mago Gnutella insieme ad una banda di piccoli gnomi dai nomi buffi come Gnucleus, Xolox e l’orsetto BearShare arrivarono per conquistare il bosco. Ma all’arrivo della fatina infestata Kazaa e della sorellina buona KazaaLite tutti sembrarono dimenticarsi del Mago e degli gnomi per farsi un giretto con le belle e fatine di facili costumi.
Dopo una violenta pioggia, un altro maleficio della perfida strega RIAA, dal sottobosco del P2P spuntò prima un asinello chiamato eDonkey e poi il suo amichetto mulo molto più emancipato e simpatico. Tanto simpatico che cedette il suo codice genetico per infiniti cloni (nel magico bosco del P2P non esiste la bioetica!!) che generarono il nuovo principino, o aspirante tale.
E venne alla luce Emule Plus, una delle versioni più accessoriate di eMule (che deriva da eDonkey appunto) disponibile in tantissime lingue, italiano incluso, e ottimamente funzionante. Purtroppo non supporta la rete Kademlia, come il fratellone Emule, ma si spera in un futuro aggiornamento.
Come tutti i muli… il programma va avanti lento per la sua strada ma può sobbarcarsi grossi pesi. Rispetto al mulo-padre questo programmino ha numerose opzioni e mostra molte più informazioni relative ai download ed upload attivi, gestisce in modo più maniacale i frammenti di cui si compongono i download, effettua copie di backup dei file parziali, invia email di notifica nel caso si verifichino alcuni eventi (download completati, sessione di chat aperta etc) e tanto altro ancora.
Alcuni continuano a preferire la versione eMule originale, altri non cambierebbero il fustino di eMule Plus con 2 fustini di eMule.
Visto che i due programmi possono condividere la stessa directory di file temporanei la soluzione migliore è sempre la solita: scaricarli entrambi, installarli, GO! Una alla volta per carità. E a quel punto farsi una propria opinione per scegliere quale dei due programmi risulta più comodo.
Emule Plus ha una gestione dei server e dei dati che li riguardano molto semplice: possono essere inseriti manualmente con pochi clic o presi al volo direttamente dai siti internet che distribuiscono le liste aggiornate (cercare “server.met” su Google!). Le ricerche possono essere lanciate sulla lista degli utenti connessi o tramite il motore FileDonkey.com, che fornisce il giusto “hash” per acchiappare un certo file sulla rete P2P.
Il file hash è un codice univoco che viene generato anche dal programma stesso, e dai suoi fratelli, e consente di acciuffare un singolo file anche se il nome viene modificato in parte o in toto. Così facendo, ad esempio, è possibile mettere “in lista d attesa” dei file che in quel momento magari non sono disponibili sulla mutevole rete P2P ma che il mulo sarà pronto a caricare, un pezzetto alla volta, quando qualche utente li mettesse a disposizione. Avendo lo stesso hash, e quindi lo stesso contenuto, è il file che si sta cercando.
Gli scaricamenti a volte sono molto lenti. D’altra parte è un mulo, mica “Furia caballo del west”, ma questo dipende molto anche dalla quantità di banda e materiali condivisi. Il “do ut des” è la legge del mulo, poco dare poco avere. Anche per quanto riguarda la velocità di download.
L’interfaccia integra un client IRC per chattare, statistiche sull’uso ed abuso della rete e del programma ed una superpagina di opzioni capace di soddisfare le perversioni di tutti gli smanettoni cliccatori incalliti.
Dulcis in fundo: la faccina del muletto nel System Tray, se cliccata, dà accesso ad un menuino grazie al quale è possibile con un clic modificare al volo la banda utilizzata in uscita ed in entrata. Per non cadere dalle nuvole con un “ma come mai non navigo più?”. E’ sempre colpa del mulo, nel bosco del P2P.
da Punto-informatico.it

Scritto in SoftwareCommenti (1)

Mac OS X Tiger


Software

Per chiunque venga dal mondo Windows, trovarsi un aggiornamento del sistema operativo che rende più veloce il computer è un’esperienza sconcertante. [...] digitate una qualsiasi parola, e vi vengono elencati istantaneamente tutti i file che la contengono. Questo è Spotlight, forse la novità più vistosa di Tiger. Il suo pregio, rispetto a sistemi analoghi per Windows come il Google Desktop Search, è che non rallenta la macchina ed è presente in ogni applicazione di Tiger. Il bello è che la ricerca è interattiva: viene eseguita man mano che si digita la parola chiave. [...]
da Zeus News

Scritto in SoftwareCommenti (0)

Enhanced searching with Firefox


Software

Now Google’s faster than ever on Firefox and Mozilla browsers. When you do a search on these browsers, we instruct them to download your top search result in advance, so if you click on it, you’ll get to that page even more quickly.
da Google Blog

Google e Firefox stringono sempre più alleanza: ora il browser Mozilla può precaricare in cache le pagine che appaiono come primi risultati in seguito ad una ricerca sul motore di ricerca. In questo modo il click su uno dei primi risultati avrà risposta molto più rapidamente, migliorando la ricerca e la navigazione.

Scritto in SoftwareCommenti (0)

  • Tags
  • Popolari
  • Consigliati
  • Commentati
  • Iscriviti !
Iscriviti al feed RSS di OnlineMarketingBlog!
News e suggerimenti di Web marketing: iscriviti al feed RSS di Online Marketing Blog per rimanere sempre aggiornato!
Fai pubblicità su OMB

OMB – gli autori

  • Federico Calore si occupa di web marketing e motori di ricerca per passione e professione: è consulente esperto di search engine marketing, web analysis e online advertising.
    Logo Adwords Qualified Professional
  • Fabio Sutto, sviluppatore server-side dal 1998, è passato dalla programmazione ai motori di ricerca, quindi al web marketing e al web 2.0: nell'attesa delle novità che verranno.
  • Chi scrive su OMB? Visita il profilo di tutti gli autori di OMB.

Categorie